Errore tag:  <txp:image id="31" class="articolo" /> ->  Textpattern Notice: Immagine sconosciuta durante il parsing del modulo singolo nella pagina tecnologia
textpattern/publish/taghandlers.php:172 trigger_error()
textpattern/lib/txplib_publish.php:426 image()
textpattern/lib/txplib_publish.php:326 processTags()
textpattern/publish/taghandlers.php:2336 parse()
textpattern/lib/txplib_publish.php:426 body()
textpattern/lib/txplib_publish.php:326 processTags()
textpattern/lib/txplib_misc.php:1974 parse()
textpattern/publish.php:947 parse_form()
textpattern/publish.php:974 doArticle()
textpattern/publish.php:608 parseArticles()
Laghi, dighe e bacini | Decomar

Laghi, dighe e bacini

La tecnologia Limpidho® non determinando torbide non costituisce alcuna minaccia alla vita dei pesci e alle altre forme di vita. Le morie per asfissia da eccesso di torbidità, a valle dei bacini dove si sono svolte opere di dragaggio tradizionale, purtroppo sono più una regola che non un’eccezione. Per questo fino ad oggi, gran parte dei bacini di tutto il mondo sono stati lasciati interrare: quale amministratore si imbarca in una opera pubblica costosa e impopolare allo stesso tempo?

Importante elemento critico quando si parla di dighe è il blocco della produzione di energia idroelettrica: questo sempre a causa di vecchie pratiche che comportano anche un enorme aggravio di costi per mancati introiti.
Limpidho® invece non richiede blocchi al normale funzionamento del bacino e inoltre la piattaforma, essendo alimentata a energia elettrica, diviene del tutto rinnovabile utilizzando direttamente parte dell’energia in scambio sul posto.
La qualità dei sedimenti estratti poi diviene di altissima qualità e, in genere, tali sedimenti dopo il trattamento possono essere commercializzati per uso edile o altro direttamente in aree limitrofe ai bacini e in accordo con gli operatori tradizionali del settore cave.

La storia dei nostri bacini idroelettrici ha attraversato la prima fase dello sviluppo industriale dove non c’era coscienza dei gravi impatti che sarebbero stati  arrecati ai corpi idrici dagli scarichi industriali e civili senza depurazione, oggi i nostri fiumi possono ritornare dopo l’ecodragaggio Limpidho “d’argento” come diceva la canzone toscana.
Il fiume e il bacino ripulito dai fanghi ritrovano il loro fondo sassoso e recuperano le loro naturali capacità depurative che, abbinate alla ormai quasi completa rete di depurazione, possono davvero rappresentare un ritorno ad un rapporto con i corpi idrici non di paura o di repulsione ma di godimento e di piacere.
L’intervento Limpidho® risolve e consente alla natura fluviale di recuperare la propria capacità di rinnovare ogni giorno il ciclo della vita.

La tecnologia Limpidho essendo capace di isolare i metalli pesanti è in grado di recuperare non solo gli elementi critici e pericolosi ma anche molte materie preziose o divenute tali dopo il super consumo della prima era industriale.